An INVISIBLE NETWORK

La vita di Marco, apicoltore, è legata ai ritmi dell’alveare, alle stagioni, agli agenti atmosferici; un’eterna lotta contro la mutevolezza del clima e le malattie delle api. I gesti quotidiani rappresentano una vita lontana dalle logiche del sistema e dal consumismo.
La violinista Marna suona abitualmente di fronte alle sue arnie ed
incontra un compositore elettronico, che trasforma il suono delle api attraverso sensori e sintetizzatori. I due musicisti veicolano il loro
messaggio artistico dialogando con la natura e componendo una
“musica dalle api e per le api”.
Le due storie di passione, apparentemente slegate tra loro, si
incontrano. I personaggi si ricongiungono in una performance
musicale finale.

1/10

Credits

A film by::

Genre:

Time:

Country & Year of Production:

Language:

Status:

 

Production:

Azzurra Fragale, Pierfrancesco Bigazzi

Documentary

80'

Italy, 2021

Italian

Fund Raising

 

Materiali Sonori Cinema

Azzurra Fragale

Classe 1981, sound engineer, sound designer e regista, consegue l’attestato di qualifica professionale come tecnico del suono e di registrazione presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale A.P.M di Saluzzo. Consegue la laurea magistrale in Culture moderne comparate all’Università di Torino dopo una laurea in Lettere con indirizzo musicale-cinematografico. Partecipa nel 2016 al Workshop “Dall’idea al film” tenuto da Pietro Marcello, Michelangelo Frammartino e Paolo Benzi, presso il Festival Sguardi sul reale - Festival del cinema documentario (Terranuova Bracciolini - AR). Nel 2007 accede alla borsa di studio per il corso di approfondimento sulla “Ripresa del suono del film: la presa diretta” svolto presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Nel 2003 prende parte allo stage di scrittura musicale e scrittura cinematografica presso l'Associazione Culturale “Strade del cinema” di Aosta.

Lavora come sound designer e sound engineer nella musica in studio e dal vivo (Iosonouncane, Julie's Haircut, Banda Osiris, Alessandro Benvenuti) e nel cinema per diversi autori nella presa diretta, nella postproduzione del suono e nel montaggio video. Esordisce come regista nel Collettivo Cromocinque con il documentario S.A.L.P. esercizio di memoria (2011).

Pierfrancesco Bigazzi

Classe 1988, socio dell’etichetta discografica indipendente Materiali Sonori. Laureato in Lettere e Filosofia corso Musica e Spettacolo dell’Università di Siena, con una tesi su Martin Scorsese e il suo rapporto con la musica. La sua passione per le arti performative lo porta a recitare in numerosi spettacoli teatrali e piccoli ruoli cinematografici e ad occuparsi di scenografia e disegno di luci teatrali. 

La sua passione per il cinema e la macchina da presa lo porta a confrontarsi con la regia a partire dalla realizzazione di numerosi videoclip musicali per artisti quali Riccardo Tesi, Arlo Bigazzi, Ginevra Di Marco, The Gang e molti altri del panorama musicale indipendente. Attivo sul sociale, in collaborazione con alcune associazioni e cooperative ha curato piccoli documentari e reportage. Dal 2018 è diventato direttore artistico e produttore delle residenze artistiche cinematografiche “IMMERGE – San Frediano” realizzate con il sostegno del Mibac e Siae, di cui sta attualmente curando la realizzazione della seconda edizione. 

Nel 2019 è organizzatore della Rassegna cinematografica sulle realtà urbane del mondo dal progetto sociale Rigenerazioni di quartiere sostenuto dalla Regione Toscana; produttore esecutivo del corto/Documentario sull’associazionismo a Scampia (NA) Giù per Terra di Samuele Alfani, prodotto da Tribeca Factory, in collaborazione con Blanket Studio del film documentario Basta Compiti di Rossano Dalla Barba e Giovanni Lumini. Ha inoltre prodotto il cortometraggio LikeNarciso di Roberto Maria Nesci, che uscirà nel 2020. Realizza come regista e direttore della fotografia alcuni videoclip Graveyard Blues dei The Rock’n’Roll Kamikazes (prod. FotoSintesi Lab), L’innocenza Dentro Me di SALE, Fuck di LANGO e KLAUDIO VVS, Cosmic Gathering dei Flame Parade.